Sarò sincera, la prima volta che mi pettinai come facevo ogni mattina e sulla spazzola rimase un intera ciocca di capelli, rimasi scioccata. Mi ci volle qualche minuto per riprendermi e per cercare di dare una spiegazione alla cosa. 
Enea aveva circa 3 mesi e fino ad allora i miei capelli erano davvero belli, folti, sani e forti. In gravidanza poi erano diventati ancora più belli, più lucenti e morbidi grazie agli ormoni. 


Sempre per colpa di quegli ormoni poi, avevo iniziato a perderne moltissimi. 
Anche con questa seconda gravidanza l’effetto ‘Raperonzolo’ non si è fatto attendere così come non si è fatto attendere poi anche l’effetto ‘Maga Magó’. 
Chiacchierando nelle stories di Instagram ho scoperto quanto questo fenomeno sia comune, se non del tutto normale ed ordinario e quante di noi si ritrovino con frangette non volute! 



Mi avete sommersa di consigli e di prodotti da provare che vi dico il vero, non mi basterebbe una testa per provarli tutti. Certo potrei sempre provare anche con quella del buon Sandro, chissà che magari non ricrescano anche a lui. 
Parlando anche con chi dei capelli ne ha fatto un mestiere, ho capito che in realtà le cose da fare sono ben poche: 

- mantenere i capelli ben idratati 

- assumere integratori (compatibilmente con allattamento) che stimolino la crescita 

- utilizzare prodotti specifici anti caduta e rinforzanti 

- avere tanta pazienza 

L’ultimo punto è sicuramente il più noioso, ma anche il più efficace, dobbiamo dare ai nuovi capelli che stanno crescendo il tempo di diventare lunghi abbastanza per non farci sembrare sempre disordinate e con i capelli per aria. 

Certamente qualche buona maschera e una spuntatina non possono che aiutare e anche se i vostri capelli non cresceranno più velocemente, vi sarete godute un momento tutto per voi di relax! 

Fatemi sapere qui nei commenti se anche voi avete avuto questo ‘problemino’ o se ne siete passate indenni! 

Un abbraccio 

 

Francesca 

gennaio 28, 2021

Lascia un commento

Il tuo commetto deve essere approvato.