Vi voglio raccontare di come ho scelto questo marchio o di come lui ha scelto me.

Sono sempre stata una di quelle persone che le cose ‘le sente’ infatti alle fiere giro con il naso all’insù, come se avessi un fiuto particolare,un sesto senso pronto ad essere colpito da qualcosa.  

Spesso è uno stile a colpirmi, ma può anche essere un tessuto o un colore. Camminare ed accarezzare tessuti fino a quando la mia mano non tocca il più soffice dei cotoni. Si sono fatta così, metto un’po’ di romanticismo ovunque, ma è esattamente così che succede ed è proprio così che mi sono imbattuta in un piccolo stand che sapeva di sole. 

‘Playup, made in Portugal’ recitava il biglietto in carta riciclata sopra il tavolo ed infatti io e il buon Sandro veniamo accolti da un ‘bom dia’ che ricambiamo sorridendo. 

In un inglese molto maccheronico (il mio) riusciamo a capirci e se prima ero stata colpita ora mi avevano anche affondata con il racconto dell’etica del brand. Tessuti organici e fibre naturali per la maggior parte riciclati, coloranti naturali e attenzione al risparmio delle risorse impiegate per la realizzazione dei capi.

 

Un altro punto che mi fa letteralmente impazzire di questo brand è il loro fit molto ‘loose’. Mi spiego meglio, le linee sono iper morbide, abbondanti e avvolgenti. Questo oltre a dare un tocco di stile pazzesco rende i loro look assolutamente comodissimi perfetti quindi per un uso quotidiano e soprattutto per il nido, la scuola materna e la scuola.

I colori sono quelli della natura e rispecchiano totalmente l’animo del brand, sono molto desaturati e per questo si distinguono e spiccano in una marea di altri vestiti. 

Un bimbo o una bimba vestiti Playup si notano lontani un miglio. 

In pratica se sei una mamma come me a cui piace vedere i propri bimbi vestiti in modo originale e con stile, comodi e confortevoli devi assolutamente provare qualche look!

Se invece hai avuto già la fortuna di provare questi tessuti potresti scrivere qui sotto in un commento come ti sei trovata e che cosa ti piace di più di questo marchio così se qualche mamma dovesse avere qualche dubbio sulle mie parole sicuramente con la tua testimonianza si convincerebbe! 

Un abbraccio

Francesca 

gennaio 05, 2021

Lascia un commento

Il tuo commetto deve essere approvato.